m

This is Aalto. A Professional theme for
architects, construction and interior designers

Call us on +651 464 033 04

531 West Avenue, NY

Mon - Sat 8 AM - 8 PM

Top
Home > Progetti > Concorsi

Porta Est

riqualificazione litoranea salerno
primo classificato

Location

Salerno

Anno

2007

Ente Banditore

Comune di Salerno

Capogruppo

Maria Rosaria D’Ambrosi

Progetto Urbanistico e Architettonico

Arch. Mario Bignardi, Arch. Gianluca Calabrese, Arch. Imma Coppola, Ing. Raffaele Di Martino, Arch. Sabato Esposito,
Arch. Antonio Galasso, Arch. Anna Gallo, Arch. Antonio Inglese, Agr. Luciano Mauro, Arch. Giuseppe Panzella,
Arch. Giovanni Peduto

Introduzione

Le previsioni del P.U.C. per la zona orientale di Salerno, coerentemente con la filosofia che sottende le scelte urbanistiche di piano, sono orientate a definire un’area in cui vi è una completa integrazione tra sistema produttivo, residenze e spazi pubblici. Il presente progetto ha condiviso tale impostazione metodologica privilegiando lo studio degli spazi pubblici e degli spazi di aggregazione. Si è definito un continuum urbano costituito da aree verdi, piazze, specchi d’acqua. Il P.U.C. individua un’asse centrale in direzione di Via Allende che si sviluppa parallelamente al mare in direzione sud-est sino a concludersi nella piazza che costituisce l’elemento di testata del boulevard, quasi una sorta di “Porta” di accesso alla città in direzione est.

Il sistema del paesaggio

La lunga fascia di territorio, tra il mare e il boulevard, naturalmente vocata al verde, diviene anche lo spunto per una necessaria opera di riconnessione di tutto l’edificato, tra vecchie e nuove architetture. Le «onde della duna», vera e propria cifra stilistica nella progettazione del parco, si trasformano, allungandosi ed insinuandosi attraverso tutta l’area oggetto del concorso, creando un autentico tessuto connettivo composto di prati, acqua e boschetti urbani, procurando un immediato senso d’identità al luogo.

Il sistema dei percorsi porticati a differenti livelli

L’idea fondamentale si articola sulla riproposizione del fronte lungo la linea di costa, tipico del sistema insediativo urbano delle città mediterranee. La passeggiata in quota elemento unificante delle attività e delle funzioni dei vari insediamenti residenziali e commerciali e di attività ludico-ricreative, consente una fruizione dello spazio urbano da molteplici punti di vista esaltandone quella privilegiata del mare e ricercando una profonda integrazione architettonica tra le differenti attività.

Sistema delle residenze (ATR) e degli insediamenti produttivi (ATPS)

A margine delle unità residenziali che prospettano sul boulevard, in quella che nel PUC è indicata come ATPS_14, è stato immaginato un polo scientifico legato alla conoscenza e allo studio del mare. L’area, che è molto estesa, conterrà le ultime residenze con fronte mare in direzione sud-est, pertanto sarà suddivisa in ambiti minori da una viabilità secondaria. Il polo scientifico è stato concepito come insieme di due momenti conoscitivi: lo studio del mare da parte di enti ed associazioni votati alla ricerca, anche di carattere universitario, e la didattica legata alla vita marina che si esplicita nella realizzazione di un acquario.

Materiali

Si è privilegiata, nella scelta dei materiali, la ceramica quale elemento unificante della mediterraneità pur nella specificità degli smalti e dei colori dei supporti propri di quella vietrese.

Interventi per il risparmio energetico degli edifici a basso consumo

La progettazione si è sviluppata in più fasi, a seconda delle esigenze riscontrate per i diversi corpi di fabbrica, considerando le prestazioni energetiche degli edifici, in funzione della loro esposizione solare. In particolare, l’approccio verso una progettazione eco-orientata rivolta all’utilizzo di principi fisici naturali, come l’irraggiamento solare e l’effetto camino, ha guidato le scelte progettuali all’adozione delle seguenti soluzioni tecnologiche:

  • sistemi di conversione di energia alternativa e accumulo termico:

Solare Fotovoltaico; Solare Termico; Serra Solare (regime invernale);

  • schermatura solare:

Frangisole/Brise-Soleil; Schermature e Componenti Trasparenti;

  • contenimento delle dispersioni termiche:

Elevata Inerzia Termica dei tompagni; Tetto Giardino o Rovescio; Strutture Edilizie Composte (doppia pelle);

  • raffrescamento passivo: Facciate Ventilate; Camino Solare e Sistemi di Ventilazione Naturale; Sistemi di Ventilazione Artificiale integrativi.

Pubblicazioni

Viali, lidi e ristoranti: ecco la "porta est" La Città - 27 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Passeggiate, shopping e mediateca a Salerno Est Il Sole 24Ore, Progetti & Concorsi - 7-12 Maggio 2007 - vai all'articolo -
Porta est: un progetto per riqualificare la città Il Sole 24Ore - 27 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Équipe salernitana per "Porta Est" Il Corriere del Mezzogiorno - 27 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Due concorsi per Salerno
Concluse le consultazioni per Porta Est e Porta Ovest Il Giornale dell'Architettura - Giugno 2007 - vai all'articolo -
Porta Est: portici e grattacieli lungo il mare Il Mattino - 27 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Porta Est, De Luca chiama i privati Il Mattino - 29 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Un entusiasta De Luca presenta i risultati del concorso "Porta Est" Oltrenews - 30 Aprile 2007 - vai all'articolo -
Il Sindaco De Luca apre la "Porta Est" della città Salernonotizie.it - 28 Aprile 2007 - vai all'articolo -